La nostra (breve) storia

Poco passato alle spalle ma tanto futuro davanti. Con radici ben salde nel territorio di origine. Si potrebbe riassumere così la breve storia della Cooperativa Sociale Acquacheta, fondata nel 2013 per recuperare le migliori energie, competenze e professionalità presenti nelle Valli del Tramazzo e del Montone sull’Appennino Romagnolo.

Sin dalle sue recenti origini, la Cooperativa Sociale Acquacheta si è data l’obiettivo di fornire un’opportunità di sviluppo al territorio montano dell’area forlivese, divenendo un punto di riferimento in termini socio-occupazionali per le comunità che lì vivono.

Diventata pienamente operativa nella primavera 2014, la Cooperativa Sociale Acquacheta ha iniziato la sua attività nell’accoglienza dei migranti, servizio gestito per conto del Comune di Portico e San Benedetto (FC). Dal giugno 2014 il Gruppo Hera le ha affidato il servizio di pulizia strade e manutenzione del verde pubblico per tutto il vasto territorio comunale di Portico e San Benedetto.

La nostra storia

La vera svolta per Acquacheta è arrivata nel dicembre 2014, con l’avvio dell’attività di lavanolo e lavanderia industriale nello stabilimento di Fratta di Forlimpopoli (FC).

Nel corso del 2015 la Cooperativa Sociale si è aggiudicata un bando pubblico indetto dal Comune di Forlì per la gestione del servizio accoglienza migranti. Un anno dopo, nel maggio 2016, è partita l’esperienza dell’Orto Sociale su un terreno di proprietà della Fondazione Educazione Persona, in via Tovini a Forlì; si tratta di un progetto inserito nel bando “Generazione Over” della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, vinto dalla Cooperativa Sociale Acquacheta, che prevede l’impegno di alcuni pensionati per insegnare le basi della coltivazione orticola ai migranti.